1 Settembre, festa di Sant'Egidio

La Comunità, a Genova e in ogni parte del mondo, ne fa memoria nella preghiera comune. 1 settembre, memoria di sant’Egidio, monaco dell’Oriente giunto in Occidente. Visse in Francia e divenne padre di molti monaci.
La Comunità di Sant’Egidio, che ha preso il nome dalla chiesa a lui dedicata a Roma, lo ricorda nella pregheira, in ogni parte del mondo.

Morire di speranza



Martedì 26 giugno 2012 alle 19.30 Mons. Luigi Palletti, Vescovo ausiliare di Genova ha presieduto una veglia di preghiera per quanti muoiono nei viaggi della speranza verso l'Europa. Sono intervenute circa 300 persone, soprattutto giovani e stranieri. In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, la Comunità di Sant’Egidio organizza veglie di preghiera in diverse città italiane ed europee per ricordare gli uomini, le donne, i bambini che perdono la vita nei viaggi della speranza verso l'Europa.

Come rimanere a casa propria da anziani

La guida “Come rimanere da anziani a casa propria” a Genova rappresenta un supporto fattivo e concreto a coloro che, avanti negli anni o parenti o congiunti di un anziano, vorrebbero trascorrere la vecchiaia rimanendo a casa propria, senza andare, quindi, in un ricovero.
Gli anziani vivono, guariscono, reagiscono meglio alla malattia e all’invalidità se possono rimanere nelle loro case e far rimanere gli anziani nelle loro case è possibile.
Con questa consapevolezza si è sempre mossa la Comunità di Sant’Egidio che a Genova da più di venticinque anni ha cominciato ad affiancarsi agli anziani, raccogliendo la loro volontà e studiandosi di trovare tutti i modi e i mezzi per rendere possibile la permanenza a casa di tanti, anche se deboli. La Comunità cerca di garantire loro il diritto all'auto-determinazione.
Dall'esperienza di servizio agli anziani è emersa la possibilità di prevenire l'istituzionalizzazione attraverso programmi personalizzati che mettano in comunicazione tutte le risorse sociali, fisiche ed economiche utilizzabili a vantaggio del singolo anziano, realizzando così, attraverso una concreta sinergia, un'alternativa all'istituto.

Liturgia per Sant'Antonio

Mercoledì 13 Giugno si è tenuta una Liturgia per la solennità di Sant'Antonio. Questa memoria, cara agli anziani è stata un'occasione di incontro tra le generazioni.

Preghiera in memoria di Melissa

Martedì 22 Maggio alle 18.45 la preghiera della Comunità di Sant’Egidio nella basilica dell’Annunziata ha ricordato Melissa Bassi, la giovane studentessa morta e tutti coloro che sono stati colpiti da nell'attentato di sabato scorso di fronte alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi. Erano presenti moltissimi studenti per dire “no” alla violenza, per affermare la convinzione che ancora ci sia tanto da vivere e da costruire, nella solidarietà, nella lotta per la giustizia, nell’edificazione di un futuro comune.

Ringraziamento per il 44° della Comunità di Sant'Egidio


Giovedì 15 marzo alle 19.30 si è tenuta una preghiera di ringraziamento per l'anno trascorso presieduta da S.E.R. Cardinal Angelo Bagnasco. Ha concelebrato anche S.E. Matteo Zuppi, vescovo ausiliare di Roma a cui il Cardinale ha espresso i suoi auguri per la recente nomina. Andrea Chiappori, responsabile della Comunità di Genova, durante il saluto iniziale ha ricordato l'impegno della Comunità durante l'anno trascorso, che si è intensificato soprattutto nelle carceri della città. Bagnasco ha sottolineato l'importanza dell'impegno solidale della realtà ecclesiale della Comunità anche in relazione ai dati della Caritas Diocesana che registrano un aumento delle domande di aiuto anche da parte di molte famiglie italiane.

Visita S.E. Cardinal Stanisław Dziwisz

Mercoledì 14 marzo SER Cardinal Stanisław Dziwisz, segretario particolare di Karol Wojtyla per 40 anni, era a Genova, su invito dell’arcivescovo della diocesi ligure, il cardinale Angelo Bagnasco, che ha voluto centrare sul ricordo del Papa polacco l’ultimo incontro del fortunato ciclo “Cattedrale aperta”.
Prima dell'incontro ha visitato la basilica dell’Annunziata, per un saluto alla Comunità di Sant'Egidio e per benedire una nuovissima icona del beato Giovanni Paolo II.

Liturgia in ricordo di Pietro

Domenica 19 febbraio 2012 alle 11.30 si è tenuta la Liturgia in ricordo di Pietro Magliocco e delle persone che senza dimora hanno perso la vita sulla strada.
Pietro è una delle prime persone conosciute dalla Comunità di Sant'Egidio durante il servizio serale a chi vive per strada. Dormiva nella stazione di Genova Sampierdarena. Da vari giorni malato di polmonite, moriva la notte stessa del suo ricovero in ospedale. Aveva 57 anni.Con lui si ricorderà Babu Raja Rhadka, morto per il freddo in piazza De Ferrari tre anni fa e tutti gli altri senzatetto che hanno perso la vita in questi anni per la durezza della vita per strada.

Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani

Domenica 22 gennaio ore 18 in Sala Frate Sole si è tenuta la conferenza :" La vita di preghiera in Cristo" presieduta da S.E Innokentij Vasil’ev della Chiesa Ortodossa Russa Arcivescovo di Vilnius e Lituania, nell'ambito della settimana di preghiera per l'unità dei cristiani. Sono intervenute oltre 200 persone; la conferenza è stata molto partecipata e sono state fatte diverse domande.